Bianco (RC): in giro oltre l’orario e senza giustificato motivo, continuano i controlli anti-Covid dei Carabinieri

(71) A Bianco, i Carabinieri, in questo fine settimana, hanno effettuato controlli a tappeto su circoli, bar e luoghi di ritrovo. Durante i servizi, svolti soprattutto in orario notturno, sono stati controllati 75 soggetti tra i centri abitati di Africo, Bianco e San Luca, numerosi circoli privati, sale scommesse e bar.  Elevate 8 sanzioni amministrative ad altrettanti ragazzi in giro oltre l’orario previsto, senza giustificato motivo.

Nonostante la zona gialla, le misure di contenimento del contagio da covid-19 devono essere rispettate, senza abbassare la guardia contro un nemico subdolo e silenzioso. È questo, in sintesi, il messaggio della Compagnia Carabinieri di Bianco, nel contesto dei controlli espletati: l’obiettivo è sensibilizzare la popolazione a continuare ad adottare tutte le precauzioni previste; non sono poche, infatti, le persone che, incrociando per strada i militari dell’Arma, sostengono di non essere preoccupati dal virus perché “si tratta di una semplice influenza”.

Numerosi sono stati, quindi, i controlli soprattutto sui comuni di Africo e Bianco, dove i Carabinieri hanno riscontrato la corretta chiusura di circoli privati e bar, secondo le norme in vigore. A Bianco, però, sei ragazzi sono stati beccati, nella tarda serata di venerdì, davanti al comune senza giustificato motivo: inevitabile la sanzione a tutti i componenti del gruppo. Stessa sorte per due giovani di Africo, sorpresi sul lungomare a passeggiare a mezzanotte.

Non è la prima volta che i militari dell’Arma accertano il mancato rispetto delle norme anti covid-19 da parte dei più giovani. A San Luca, la scorsa settimana, in piena zona rossa, quattro ragazzi tra i 18 e 20 anni sono stati sorpresi a mezzanotte in piazza Dante a scherzare tra loro tranquillamente, come se nulla fosse e incuranti delle prescrizioni. Anche i quattro, in quel caso, sono stati sanzionati.

“Per fortuna – spiega il Capitano Garrì, Comandante della Compagnia Carabinieri di Bianco – i comportamenti non in linea con le norme anti covid-19 sono l’eccezione. Nei Comuni di Africo, Bianco e San Luca, dove il numero di contagi è stato significativo, la maggior parte della gente ha compreso la reale minaccia del virus e le conseguenze dirette sulla vita sociale di ogni cittadino. L’Arma dei Carabinieri è sempre al fianco della popolazione, soprattutto in questo momento di grande difficoltà. Con umanità, sempre nel rispetto delle regole, per il bene di tutti”.

Condividi sui social

Author: Ufficio Stampa Comando Provinciale Arma dei Carabinieri Reggio Calabria